Perché è importante costruire una mailing list

Mailing List: la loro importanza

Ecco di cosa parleremo oggi:

  • Che cosa è una mailing list?
  • Perché la costruzione di una mailing list è importante
  • Social media vs email marketing
  • Cosa hanno da dire esperti di marketing
  • Di cosa hai bisogno per iniziare a costruire una mailing list
  • Come scegliere il miglior servizio di email marketing
  • Come far crescere la tua lista di email e ottenere più iscritti
  • Trovare nuove strategie e risorse per la costruzione della lista

Che cosa è una mailing list?

Una mailing list è l’elenco di nomi e indirizzi email di quelle persone che ha dato
il permesso per inviare loro aggiornamenti e promozioni.

È possibile costruire la lista e-mail all’interno di un software di marketing e inviare notifiche e-mail di massa a tutti per ciò che riguarda gli aggiornamenti del blog, negozio online, o di altri servizi alle imprese.

Perché costruire una mailing list è importante?

Secondo la Direct Marketing Association, l’email marketing in media vede un ritorno
4300 per cento sugli investimenti (ROI)  perché gli abbonati al sito web sono interessati a quello che hai da offrire per questo motivo sono più propensi a convertirsi in clienti paganti.

Nel nostro settore, lista e-mail ottiene conversioni 10 volte superiore a quello delle campagne di social media.

Questo ha senso se si pensa alle ragioni che fanno della e-mail un canale di comunicazione incredibilmente potente:

1. La posta elettronica è personale

L’e-mail consente inviare direttamente nella casella di posta elettronica personale di
un utente senza limitarne la portata, è molto diretto e personale.

2. La posta elettronica è intenzionale

Per ottenere gli aggiornamenti ogni utente compila un modulo per l’iscrizione e
conferma il l’indirizzo email, e se qualcuno fa questo è ovviamente interessato
a sentire ciò che abbiamo da dire e sarà molto interessato.

3. E-mail mirate

Come abbiamo accennato in precedenza, l’utente ha già mostrato interesse per il
prodotto o il contenuto, conoscendo già quello piace, è possibile inviare offerte molto importanti per ottenere risultati migliori.

Questa si chiama segmentazione permettendo così all’utente di rimanere interessato.

4. Sei il proprietario della tua lista

Se non siamo Facebook, Twitter o Google le campagne sui social media e gli sforzi di
SEO possono andare sprecate se queste piattaforme cambiano le loro
politiche. Visto che  la lista e-mail è nostra non sarà influenzata da decisioni prese da altri.

5. La posta elettronica è One-on-One

La gente legge le e-mail nella privacy della propria casella di posta. Il messaggio
non è pubblico pubblica e si potranno fare domande direttamente in privato aiutando a costruire fiducia e connessione.

6. Le persone utilizzano la posta elettronica più volte al giorno

Facebook ha 1,4 miliardi e Twitter ha 100 milioni di utenti attivi ogni giorno ma quale
è il numero delle persone che utilizzano l’e-mail ogni giorno.

Ogni utente di Internet ha almeno un account di posta elettronica. Una recente ricerca scoperto che ci 3,8 miliardi di account di posta elettronica attivi circa metà della popolazione Terrestre questo spiega il motivo per cui ogni azienda intelligente al mondo ha una mailing list.

Grandi marchi hanno imparato questa lezione molto tempo fa, ed è per questo che
spendono molto in campagne di social media per convincere la gente ad entrare nella loro mailing list.

L’email marketing è il miglior investimento a lungo termine con un rendimento elevato
perché la gente continuerà a leggere il messaggio ad un costo molto basso per un periodo di tempo più lungo.

Social Media vs Email Marketing

Che dire del social media?

Il modo migliore per rispondere a questa domanda è quello di esaminare le informazioni.

Twitter e Facebook ti chiedono di inserire un indirizzo di posta elettronica prima di creare un account e infatti queste aziende sanno che le email sono il modo più diretto e affidabile di entrare in contatto con i propri clienti.

Anche se ti iscrivi utilizzando il numero di telefono, chiederanno l’indirizzo e-mail
per aiutarvi a trovare gli amici, per le opzioni di recupero della password, e, soprattutto, per l’invio di messaggi e-mail mirati.

Tutte le piattaforme di social media stanno costruendo una mailing list, perché sono
imprenditori intelligenti, questo aiuterà la loro valutazione in caso di vendita di prodotti e per il business.

I social media è un ottimo modo per raggiungere il pubblico, ma è importante tenere sempre presente che in prospettiva la loro natura: vanno e vengono.

Non troppo tempo fa abbiamo avuto MySpace, FriendFeed, Google Buzz, Plurk e
innumerevoli altri che ora o non esistono più o sono irrilevanto.

Oggi abbiamo Facebook e Twitter, che sono importanti, ma non tutti usano queste
piattaforme, altri preferiscono Instagram, Pinterest, WhatsApp, Snapchat,
LinkedIn, ecc.

In sostanza gli utenti usano diverse piattaforme ma almeno il 91% dei consumatori
controlla la posta elettronica giornalmente.

I social media sono importanti però dovremo esplorare ogni possibilità per raggiungere
il pubblico nell’ottica di spendere più tempo e sforzi in qualcosa che garantisca risultati più elevati.

Cosa hanno da dire gli esperti di marketing

Non prendere per buono una sola fonte ma ascolta quello che tutti i migliori esperti
di marketing hanno da dire sull’email marketing:

Di tutti i canali che ho provato come marketer, l’e-mail supera continuamente la maggior
parte di loro. (Neil Patel – Crazy Egg e QuickSprout)

Ottenere un indirizzo di posta elettronica è il primo passo fondamentale per capire chi
è il mio lettore, e, si spera, in futuro, diventi il mio cliente tipo. (Joe Pulizzi – Founder Content Marketing Institute)

Se non si sta costruendo una mailing list, si sta facendo un errore enorme. (Derek
Halpern – Fondatore Trigger sociali)

La posta elettronica è il driver più prevedibile di crescita e fatturato nel nostro
business. Io preferisco l’email marketing su tutti gli altri canali di traffico.  (Syed Balkhi – Fondatore WPBeginner)

Molti esperti di marketing affermano che il loro più grande errore non è stato quello di creare una lista di email quando hanno iniziato. 

Cosa occorre per iniziare a costruire una mailing list?

Ormai, sapete perché la costruzione di una mailing list è così importante, e perché ignorando può essere un errore enorme.

Quindi, diamo uno sguardo a ciò che è necessario per iniziare a costruire la vostra lista e-mail.

  1. Un sito web o blog.
  2. Un servizio di email marketing.
  3. Ad alta conversione opt-in forme

Tutti e tre questi servizi sono abbastanza facili da configurare, e nessuno di essi richiede programmazione o di capacità progettuale.

Scegliere il miglior servizio di email marketing

Ci sono tonnellate di servizi di email marketing E spesso utilizziamo l’opzione gratuita per risparmiare sui costi, il che è comprensibile. Tuttavia, alcune di queste piattaforme
libere hanno delle limitazioni perché alcune piattaforme in realtà tutto ciò che offrono è un abbonamento blog via e-mail che consente agli utenti di ricevere email ogni volta che si pubblica un nuovo post sul blog in realtà questo non è vero email marketing. 

Ecco alcuni degli aspetti negativi del un servizio di notifica blog:

  • L’invio delle newsletter via email è successivo in quanto si dovrà prima pubblicare un nuovo post il che significa che le informazioni che si desidera condividere saranno disponibili prima al pubblico.
  • Il messaggio di posta elettronica verrà consegnato nello stesso formato del blog spesso senza marchio o personalizzazione.
  • Sarà impossibile segmentare gli abbonati in base a interessi, dati demografici o tipo di contenuto.
  • Nessuna segnalazione infatti le persone hanno ottenuto l’e-mail, la percentuale di apertura, e come molti di loro cliccato sul tuo link saranno totalmente sconosciuti.
  • Se passeremo a un servizio a pagamento, gli utenti dovranno riconfermare il loro abbonamento e molti di loro eviteranno così li perderemo.

Per questo consigliamo di utilizzare un servizio di email marketing professionale fin dall’inizio che hanno un costo iniziale, sono un investimento nel business che paga enormi ritorni.

Il vantaggio di servizi di email marketing professionali sono:

  • È possibile inviare e-mail massive private agli abbonati.
  • Possiamo visualizzare l’attività degli abbonati sulla base di azioni che intraprendono.
  • Si possono eseguire i test A / B Split A per vedere quali e-mail funzionano meglio per ciò che riguarda l’oggetto, il contenuto, e le offerte.
  • Con gli strumenti di reporting, è possibile vedere in quale paese si ha il maggior numero di abbonati regolando le preferenze di fuso orario inviando e-mail al momento giusto.
  • Ultimo, ma sicuramente il più importante, è possibile vedere gli indirizzi email di tutti i vostri abbonati.

Se siete alla ricerca di qualcosa di più avanzato che include potenti marketing automation, quindi si consiglia di utilizzare SendinBlue o ConvertKit, sono entrambi molto popolari tra gli imprenditori, e consentono prove gratuite.

Come far crescere tua lista mailing list e ottenere sempre più iscritti

Lo sapevate che oltre il 70% dei visitatori che abbandonano il vostro sito web non tornerà mai più? Basta guardare Google Analytics e controllare la percentuale dei visitatori di ritorno.

Ecco perché è necessario convertire ogni visitatore del sito web in un utente di posta elettronica, in modo da poter inviare loro messaggi rilevanti per riportarli indietro.

Un utente medio di Internet spende solo pochi secondi a guardare un sito web, questo da poco tempo per coinvolgerli  se i moduli per  iscriversi alla mailing list non sono evidenti, gli utenti lasceranno senza mai iscriversi.

L’errore più grande che commettiamo sta nell’errato posizionamento strategicamente delle forme di alta conversione opt-in.

Alcuni temi di WordPress sono dotati i widget della barra laterale, ma anche questi convertono in minima parte.

Il servizio di email marketing può fornire anche i codici da incorporare nel tema, ma che richiede di saper scrivere codice.

Consigliamo di utilizzare OptinMonster un potente software di ottimizzazione di conversione che consente di convertire i visitatori del sito che abbandonano in abbonati e clienti.

Ciò che rende davvero potente OptinMonster sono le caratteristiche di automazione comportamento e personalizzazione, permette di mostrare automaticamente diverse forme di opt-in da dove l’utente proviene, quale pagina che sta visitando, e quello che sta facendo sul tuo sito web.

Ad esempio, la funzione di Exit-Intent® permette di tenere traccia del comportamento degli utenti mostrando un opt-in mirata al momento preciso che sono in procinto di uscire.

Questo consente di convertire i visitatori che stanno abbandonando in abbonati.

Trovare nuove strategie e risorse per la costruzione della lista

Avere gli strumenti giusti è fondamentale, ma sapere come utilizzarli in modo corretto è quello che fa la differenza, nella strategia di email marketing, la cosa più importante è la segmentazione.

Cosa è la Mailing list per la segmentazione?

La mailing list di segmentazione è il processo di raggruppamento degli abbonati in modo da poter meglio personalizzare le email in base agli interessi questo ci aiuterà a raggiungere tassi di apertura e di click-through più alti. 

Se non si è sicuri di saper come fare a creare un modulo optin, esistono in rete molti spunti per creare modelli di opt-in performanti con aggiornamenti dei contenuti ad alto grado di conversione. 

Esistono tecniche mirate in cui vengono offerti contenuti bonus  che di solito hanno una percentuale di conversione fino a  5 volte superiore a quella di un normale opt-in. 

Conclusione

Non importa che tipo di attività si esegue, che tipo di sito abbiamo, o il settore in cui si opera, se si dispone di un sito web, e si vuole trasformare i visitatori in clienti ricorrenti,
allora abbiamo bisogno di farli transitare nella vostra mailing list.

Potrebbero interessarti anche...

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: