SJRC F11, il drone che si ispira al DJI Mavic Pro.

Drone SJRC F11, il drone che si ispira al DJI Mavic Pro.

Prova del drone SJRC F11, ispirato al più blasonato Mavic Pro di DJI con il quale condivide vagamente la forma, il fatto di essere pieghevole, ed è dotato di caratteristiche tecniche importanti, come GPS, ritorno automatico alla base, modalità Follow Me, e altre ancora.

Come è fatto

SJRC F11 è un drone dalle dimensioni importanti infatti non si tratta di un drone che sta sul palmo di una mano, è simile per certi versi all’ormai famoso Mavic PRO di DJI, e raggiunge un peso di poco superiore ai 500 g. ma grazie alle quattro braccia pieghevole riesce ad essere trasportato in uno zaino di piccole dimensioni.

La batteria è posizionata sul dorso del drone, è a sgancio rapido, ma non necessità di essere rimossa per poterla ricaricare, infatti è presente una porta microUSB, atta a questa funzione, che è accessibile anche quando è installata sul drone. Altra grossa comodità è il fatto che F11 non necessità di particolari caricabatterie essendo, appunto, sufficiente un comune cavo microUSB.

Inoltre è dotato di slot per MicroSD laterale e può alloggiarne una fino di dimensioni fino a 16 GB

Caratteristiche

I quattro motori brushless consentono al drone di essere rapido e sempre reattivo durante gli spostamenti in volo, assicurano una maggiore longevità e non necessitano di manutenzione.

In volo il rumore è moderato, ma non raggiunge i livelli di silenziosità degli ultimi esemplari di casa DJI.

Anteriormente è presente la telecamera, incastonata nel corpo del drone e protetta dalle plastiche della scocca quindi non sporgente, che registra video a 1080p, a 25 fps, con un angolo di visione ampio da 120 gradi.

Essendo dotata di un unico movimento orizzontale per un angolo di circa 90° si ha la possibilità di variare l’angolazione direttamente dal telecomando tramite una apposita rotellina, questo è un elemento davvero gradevole che solitamente non è presente nei droni di questa fascia di prezzo. 

A livello di costruzione il drone è ben progettato, e per un drone di questo livello le finiture sono decisamente accettabili la scossa benchè di plastica trasmette una certa robustezza ed il movimento delle braccia risulta robusto per nulla incerto nell’apertura, la plastica che forma poi le eliche è di buona fattura ed abbastanza rigida, mancano le protezioni.

Stando alla lettura della scheda tecnica il drone ha un range di controllo di 1200 metri, ma la casa assicura una buona reattività solo fino ai 600 m., e fin’ora durante i nostri test siamo riusciti ad allontanarci di circa 200/300 metri, non di più a causa delle ristrettezze del posto in cui li abbiamo fatti, mentre siamo riusciti senza alcun problema di trasmissione a raggiungere con estrema facilità altezze di oltre 110 m. senza la benchè minima perdita di segnale e nessuna razione inaspettata.

Il collegamento tra radiocomando e drone, per quel che concerne la trasmissione del flusso video, avviene tramite la connessione WiFi A 5 Ghz, questo permette una buonissima ricezione del segnale che abbiamo testato essere ottima anche a circa 300 m. Benchè l’F11 non goda certamente dei sistemi avanzati dei competitor più blasonati, riesce comunque a restituire immagini di volo piacevoli e ad una definizione più che ottima demandata in parte al device di ricezione che abbiamo (smartphone).

Una nota essenziale che contraddistingue questo drone stà nel fatto che per interagire con la fotocamera e comunicare via wifi è necessario avere un device che supporti la banda wifi a 5 Ghz altrimenti il volo risulta altamente deficitario con rapida perdita del segnale e con gestibilità praticamente nulla.

Il GPS (doppio sia classico che Glonass) funziona bene, il drone rimane stabile in volo, e soprattutto riesce a tornare alla base con un semplice click sul pulsante apposito, si tratta di una protezione anche per chi è alle prime armi, e vuole far rientrare alla base il drone senza doversi preoccupare di fare altro. Abbiamo notato che ha anche una buona precisione per quanto riguarda il punto di atterraggio l’atterraggio con uno scarto di poche decine di cm, considerando che droni ben più performanti (Mavic) alle volte toppano della stessa misura.

Tra le funzioni di volo avanzate ricordiamo il “FollowMe”, grazie al quale il drone seguirà automaticamente il soggetto inquadrato, avendo come limitazione l’impossibilità di “vedere oltre gli oggetti” come quando il soggetto inquadrato passa dietro alberi o ad altri soggetti non ha le capacità di “previsione del percorso” come un Mavic di ultima generazione ma se usato in luogo aperto segue fedelmente il soggetto individuato mantenendo la distanza di circa 3/5 metri.

Altra funzione che per droni di questa fascia non sempre è ravvisabile è il WayPoint che ci permette di inserire un percorso sulla mappa che poi automaticamente il drone seguirà in maniera precisa.

Tra le altre modalità, interessanti notiamo la funzione Point Of Interest che permette di individuare un obiettivo preciso e “circumnavigarlo” magari riprendendolo con un video o scattando foto.

Esistono anche delle Gesture che permettono con il segno di una mano di scattare una foto o di iniziare un video ma avendole provate non ci sono sembrate abbastanza affidabili infatti pochissime volte funzionato si tratta di opzioni presenti, ma non principali.

Il vero punto di forza invece è il comparto batteria che risulta essere molto buona, infatti l’autonomia dichiarata è di 25 minuti con un amperaggio di 2500 mAh ha mantenuto in volo il drone non per il tempo dichiarato, ma ha superato abbondantemente i 20 minuti, il tempo di volo è ovviamente legato a tanti fattori non ultime le condizioni atmosferiche e lo stile di guida.

Telecomando e app

Il telecomando è ben progettato, e anche comodo da impugnare, presenta un dock per lo smartphone sulla parte anteriore, e due prolungamenti che rendono l’impugnatura ancor più facile e comoda nella parte inferiore

Inoltre dal telecomando è possibile scattare foto e registrare video, così come impostare la velocità del drone e l’inclinazione della fotocamera.

L’app è semplice e di facile utilizzo, con la schermata principale che lascia spazio al flusso video trasmetto in live streaming dalla camera del drone, con le numerose opzioni di volo presenti sulla parte alta mentre nella parte bassa possiamo notare le indicazioni relative alla distanza altitudine e velocità di volo.

Siamo ben lontani da quanto apprezzabile in un top di gamma come DJI Mavic Pro, ma in ogni caso la camera, che riprende informato HD a 1080p, restituisce immagini di buona fattura e video che possono tranquillamente essere sia condivise sui socia network che riprodotte su smartphone o tablet e perché no anche su normali tv.
La stabilizzazione software è presente, ma non manca un piccolo effetto jello, nel complesso, in ogni caso, si tratta di immagini godibili.

Dotazioni ed Accessori

La confezione che arriva è composta essenzialmente da:

  • Telecomando con supporto per telefono;
  • Batteria di volo 3s da 2500mAh;
  • Cavetto USB Caricabatterie;
  • 1 set di eliche di ricambio;
  • Manuale utente

Mentre gli optional più richiesti sono essenzialmente:

  • Borsa per trasporto (da € 18,00 in su)
  • Batteria di ricambio (da € 35,00 in su)
  • Caricabatterie doppio (da € 9,00 in su)
  • Eliche di ricambio (da € 6,00 in su)

Conclusioni

Tra le note positive che contraddistinguono SJRC F11 ha dalla sua le dimensioni compatte, i motori brushless e un’ottima autonomia di volo, il tutto condito con un modulo GPS (sia normale che Glonass) valido che permetterà sia il rientro a casa in totale sicurezza nel caso di perdita di segnale o di pericoli vari, che una migliore stabilità in volo.

La qualità video non è eccezionale ed è migliorabile, ma tutto sommato è accettabilissima, è facile da guidare, da trasportare, di buona fattura e con una buona dotazione sia di accessori che in fatto di consistenza costruttiva.

Possiamo dire che è un buon punto di partenza per quanti volessero accostarsi al mondo dei droni per la prima volta, un buon trampolino di lancio per oggetti più performanti e costosi.

Valutazione

  • Confezione: 7
  • Materiali: 7
  • Durata:9,5
  • Robustezza: 7
  • Estetica:6
  • Prestazioni complessive: 67,5

Scheda Tecnica

  • Nome dell’articolo: SJRC F11 RC drone brushless
  • Frequenza del controller: 2.4 Ghz
  • Fotocamera: fotocamera grandangolare 120 ° (angolo regolabile a 90 ° tramite telecomando)
  • Risoluzione video: 1920 * 1080P
  • Risoluzione foto: 1920 * 1080P
  • Frequenza fotogrammi: 25 fps
  • Il motore: 1806 motore brushless
  • Batteria Drone: 11.1V 2500mAh
  • Tempo di volo: circa 25 min
  • Tempo di ricarica: circa 3,5 ore
  • Batteria del controller: 3,7 V 300 mAh
  • Distanza di controllo: 1200m (interferenze libere e nessuna occlusione)
  • Distanza di trasmissione delle immagini Wifi 5G: 500-600m (Interferenza libera e nessuna occlusione)
  • GPS / GLONASS doppia modalità: SÌ
  • GPS seguimi: circa 30m
  • Immagine seguimi: circa 3-10 m
  • Conservazione: carta di TF di supporto (non inclusa)
  • Sistemi per dispositivi mobili: iOS 8.0 o successivo o Android 4.4.4 o successivo
  • Colore: nero / bianco (opzione)
  • Età: ≥14
  • Dimensioni: 450 x 425 x 83mm (spiegato), 192 x 130 x 83mm (piegato)
  • Peso del volo: 525 g
  • Peso al decollo: 525 g

Prezzo:

Su Bangood:

  • Mod. Base: da € 140,00 in su (1 Batteria)
  • Mod. Doppia batteria: da € 160,00 in su
  • Mod. Base con Bag: da € 160,00 in su
  • Mod. Top Completo: da € 220,00 in su (3 Batterie, Storage Bag, eliche di ricambio)

Link diretto: http://bit.ly/SJRCF11

Su GearBest

  • Mod. Base: da € 140,00 in su (1 Batteria)
  • Mod. Doppia batteria: da € 180,00 in su
  • Mod. Base con Bag: da € 160,00 in su
  • Mod. Top Completo: da € 240,00 in su (3 Batterie, Storage Bag, eliche di ricambio)

Link diretto: http://bit.ly/SJRCF11_G

Video di presentazione di SJRC F11
SJRC F11 in volo su Genova

Arrivederci alla prossima recensione!!!

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: